• Tommaso Lombardi

Bucchi: «Mercato? Il Lecce occupa tutti i miei pensieri. Nel girone di ritorno saranno tutte battagl


Alla vigilia del match del "Via del Mare" contro il Lecce, ha parlato quest'oggi in conferenza stampa Cristian Bucchi. Queste sono state le principali dichiarazioni rilasciate dal tecnico giallorosso:

«Domani sarà una partita difficile contro una squadra che come avevo pronosticato è una delle meglio costruite e che ha fatto bene, ce ne siamo accorti già alla prima giornata qui da noi. E' un avversario forte, sarà una partita che tutte e due le squadre vorranno vincere ed aperta ad ogni risultato. Dovremo cercare di limitarli e di imporre il nostro gioco.

Viola era rientrato a cavallo tra il Padova e il Brescia, ma era un recupero forzato. Alla ripresa dopo la sosta avvertiva ancora un po' di fastidio alla caviglia, e avendo una sola partita di campionato abbiamo preferito fare con lui un percorso rigenerativo, per eliminare completamente il suo fastidio e tornare a disposizione al 100%. E' stata una scelta condivisa.

Crisetig è un giocatore che mi piace, ma in questo momento nella mia testa c'è solo la partita di Lecce ed è quello che occupa tutti i miei pensieri. Poi da lunedì ci saranno quasi due settimane per pensare ad altri discorsi e non avendo altri impegni ufficiali possiamo fare un'analisi più serena e razionale.

Se noi siamo bravi a portare via da San Siro le cose giuste, può essere stata una partita utile: al di là del risultato, siamo stati aggressivi e abbiamo tenuto bene il campo come avremmo fatto contro qualsiasi altro avversario. Quando giochi contro queste grandi squadre da una parte trovi il divario tecnico che si fa sentire, dall'altra parte trovi più spazi e per questo siamo riusciti ad esprimerci meglio come manovra e a creare di più. Ma il campionato di B è diverso, ho detto subito ai ragazzi che dobbiamo ricalarci nella nostra realtà e di prepararci ad una battaglia, come lo saranno tutte nel girone di ritorno che sarà ancora più difficile. Si avvicinano gli obiettivi e i momenti di tensione e difficoltà ci saranno, bisognerà affrontarli per bene, a prescindere dall'avversario, facendo quello che sappiamo fare e che abbiamo fatto nell'ultimo mese e mezzo, con continuità e qualità».

Sulle strategie di mercato: «Non sarà sicuramente una partita a cambiare le strategie, né in positivo né in negativo. Un progetto tecnico ha bisogno di tempo e di decisioni razionali. Abbiamo fatto delle valutazioni credo giuste logiche, come ho già detto la cosa principale era capire il discorso dei lungodegenti e se potevamo ritenerli recuperati, e questo determinava un intervento successivo. L'aver rivisto Tuia e Antei in buone condizioni già ci ha dato delle risposte importanti. Non siamo una squadra che ha bisogno per forza di dover prendere qualcuno, ma il mercato è un momento di miglioramento per tutte le squadre e quindi se ci sarà la possibilità ci miglioreremo, altrimenti avremo una squadra che con tutti i nostri difetti è li e se la sta giocando. Non dobbiamo buttare a mare quello che abbiamo fatto fino ad oggi».

Sui singoli: «Del Pinto non l'abbiamo portato a San Siro perché era reduce da un lungo stop e per esigenze gli ho tirato un po' il collo, facendogli giocare tante partite ravvicinate. Abbiamo preferito dargli il tempo giusto per poter lavorare e assimilare i carichi senza pensare alla partita di Coppa. E' a disposizione e può darsi che giocherà. Armenteros? Lo stiamo scoprendo, è arrivato come se arrivasse da una pausa estiva e quindi è un giocatore da rimettere in condizione. Ha bisogno di lavorare e fare un lavoro extra rispetto alla squadra, sta conoscendo i compagni e stiamo cercando di coinvolgerlo in un discorso tecnico-tattico, sta lavorando molto ma questo non impedisce il suo utilizzo, seppur per un periodo di tempo limitato. Per Maggio vale il discorso di Del Pinto, lo stiamo gestendo per farlo rientrare e trovare continuità. Per noi è importante e speriamo di riaverlo presto. Puggioni non è convocato per scelta tecnica, non faccio scelte avventate. Tuia ha dato ottime risposte a San Siro, è un ragazzo straordinario ed è a tutti gli effetti un giocatore utilizzabile».


92 visualizzazioni

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com