• Tommaso Lombardi

Bucchi avvisa: «La Salernitana è fisica e partirà forte, noi dovremo usare la nostra qualità»


Vigilia di derby in casa Benevento: dopo l'allenamento del pomeriggio, la squadra partirà alla volta di Salerno dove domani mattina sosterrà la rifinitura pre gara. Nel frattempo, ha parlato quest'oggi in conferenza stampa il tecnico giallorosso Cristian Bucchi. Queste le sue principali impressioni in vista dell'importante match dell'Arechi:

"Mi aspetto una partita bella, il derby è sempre una partita particolare e si affrontano due squadre forti. La Salernitana è una di quelle squadre che può giocarsi qualcosa di importante fino alla fine, ha completato il suo organico con innesti mirati e di qualità. Sarà una partita ad altissimo tasso agonistico, loro sono molto fisici e giocano in casa, ci terranno a partire forte e a dare un'impronta di grande intensità alla partita. Noi dovremo bravi a pareggiare tutto questo e ad usare tanta qualità perché credo che la qualità in questa partita potrà determinare molto. Sarà una partita bellissima anche per la cornice di pubblico".

Le condizioni dei singoli: 

"Asencio ha avuto una piccola distorsione alla caviglia e ieri non si è allenato, oggi vediamo ma fa parte dei convocati. Di Chiara ieri ha avuto un piccolo contrattempo per un leggero fastidio all'anca, sembra risolto ma anche lui lo valuteremo oggi pomeriggio, così come Viola che ha avuto la febbre e ieri l'abbiamo lasciato tranquillo. Oggi dovrebbero allenarsi tutti e le valutazioni le faremo post allenamento.

Armenteros e Caldirola? Su di loro sono io ad essere un po' più cauto. Caldirola viene da un periodo di allenamenti continui ma non ha fatto partite ufficiali, quindi ha bisogno di partite vere. Ha bisogno di essere buttato dentro, vediamo se ci sarà l'occasione. Armenteros ha invece giocato sempre fino a dicembre e poi ha staccato per 45 giorni, è come se stesse rivivendo la preparazione e stiamo accelerando i tempi facendogli fare sia lavoro aerobico che di campo. Ma anche questo passerà attraverso le presenze in campo, sono due giocatori che possono essere utilizzati, magari già domani".

Sull'atteggiamento da tenere domani e le differenze rispetto al Venezia:

"Col Venezia non abbiamo approcciato bene la partita, ma quello dipende da noi ed è a prescindere dall'avversario. Domani dobbiamo avere un atteggiamento diverso perché la Salernitana sicuramente partirà fortissimo. Sono due squadre diverse seppur con alcune cose in comune come il preferire difendersi bassi e fare densità. Le differenze stanno nelle qualità dei giocatori, la Salernitana ha molti giocatori di gamba nelle ripartenze e sfrutta spesso le azioni di contropiede, mentre il Venezia palleggia un po' di più e ha meno ripartenze, ma ha una qualità di sviluppo e costruzione diversa. Noi dobbiamo essere bravi a muovere la palla, a trovare le soluzioni giuste e ad imporre il nostro gioco, per continuare quello che stiamo facendo". 

Derby partita della svolta? 

"E' sempre una partita particolare, ma ci sono talmente tanti punti dopo che vincere il derby e poi non fare risultato nelle partite successive renderebbe tutto nullo. Ogni partita adesso è determinante a prescindere, perché continui a fare risultato, a fare prestazione e continui a diventare più forte. Per questo è determinante, non solo per la classifica. E' un derby, ci teniamo tutti e ci tiene la città, dovremo esser bravi ad affrontare la partita con la serenità di una squadra che sa quello che vuole e sa come ottenerlo. Modifiche di formazione? Può darsi che ci sia qualche novità, per caratteristiche nostre e dell'avversario. Un paio di cose in mezzo e dietro ci possono essere... ". 


55 visualizzazioni

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com