• Redazione

Ciciretti non dimentica: «Contro il Benevento non ho esultato perché... »

Protagonista assoluto del successo ottenuto dal suo Ascoli contro il Pescara, con un rigore da lui procurato e trasformato a pochi minuti dal termine che ha regalato ai marchigiani tre punti pesanti in chiave salvezza e al tempo stesso arrestato la corsa degli adriatici, Amato Ciciretti dopo mesi difficili sta finalmente tornando su buoni livelli e ieri dopo la rete si è lasciato andare ad un'esultanza liberatoria (in foto): esattamente l'opposto di quella, contenuta e moderata, che aveva manifestato in seguito al gol su punizione (il primo della sua esperienza in bianconero) realizzato al Benevento solo otto giorni prima, sempre al "Del Duca".

E ai microfoni di DAZN, intervistato nel post partita, il fantasista romano ha spiegato i motivi: "Col Benevento non ho esultato perché lì ho passato due anni e mezzo meravigliosi con gente che mi ha voluto bene, oggi mi sono liberato. Per me è stato un anno complicato, cercavo da tempo il gol e sono molto contento di averlo trovato". Parole distensive da parte di un giocatore che, nonostante l'addio non proprio amichevole consumatosi oltre un anno fa, non ha evidentemente dimenticato un'esperienza, quella sannita, che più di ogni altra lo ha accresciuto sotto il profilo umano e professionale.

(Foto: pagina Facebook Ascoli Calcio)


412 visualizzazioni

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com