• Tommaso Lombardi

Bucchi: «Nulla da rimproverare alla squadra. Alcune letture arbitrali non mi sono piaciute»


Orgoglioso della prestazione dei suoi ragazzi, rammaricato per il risultato, arrabbiato per una direzione arbitrale che stavolta proprio non ha digerito. È un mix di sentimenti e sensazioni quello che prova Cristian Bucchi a fine gara, nel commentare in sala stampa la sconfitta subita dal Benevento per mano del Palermo che probabilmente pone fine alle speranze giallorosse di promozione diretta: «Sapete che io non mi sono mai lamentato, però adesso sono partite importanti e scontri diretti: col Verona, col Brescia, a Lecce abbiamo avuto dei torti e siamo stati zitti. Sono punti pesanti che non possiamo perdere. Possiamo perdere se sbagliamo, ma non una partita del genere. Ai miei ragazzi oggi non posso dire nulla, abbiamo commesso due errori sui loro gol (il primo è stato un errore individuale, sul secondo se non è fuorigioco la linea difensiva ha lavorato male e abbiamo permesso a Puscas di andar via in contropiede) ma è anche impensabile di non lasciare due occasioni a una squadra forte come il Palermo. Altrettanto impensabile credo sia che una squadra che ha una delle migliori difese del campionato subisca quello che ha subìto stasera: loro hanno avuto fortuna, ci sono state grandi parate di Brignoli ma anche alcune situazioni arbitrali che hanno spostato l'equilibrio. Stasera per la prima volta alcune letture arbitrali non mi sono piaciute, e lo dico in modo chiaro. In queste partite gli episodi più che mai sono determinanti, io credo che in buona fede siano stati commessi degli errori. La gestione della gara è stata inizialmente di tolleranza, mentre da un certo punto in poi ci sono stati tanti giocatori ammoniti che hanno reiteratamente commesso dei falli, - come peraltro successo nella gara d'andata - come Salvi, Haas e Jajalo, e a venti minuti dalla fine se hai la possibilità di giocare con un uomo in più cambia tutto. Oggi, e lo dico per la prima volta, secondo me gli episodi hanno pesato molto sull'esito finale. Poi sicuramente ci abbiamo messo del nostro con errori di misura, di precisione, nell'aver concesso quello che abbiamo concesso.

Detto questo, la squadra ha fatto una grande prestazione, credo che sia stata in assoluto la nostra partita migliore. Ho visto un Benevento bellissimo e l'ho detto ai ragazzi, questa sconfitta dispiace e lascia tanta rabbia però dobbiamo continuare così, è la strada giusta».

L'analisi del match: «La rigiocherei esattamente così. L'avevamo preparata così, cercando di essere aggressivi fin da subito. Il Palermo ha giocatori forti e gioca molto sulle individualità, con le palle lunghe su Moreo e poi lì loro sono bravi con la loro qualità, sono tutti tiratori e se hanno la possibilità di arrivare al limite dell'area diventano pericolosi. Ma in questo siamo stati bravi, non gli abbiamo concesso grandi occasioni se non quelle due clamorose sui gol ma nate da errori nostri. I complimenti di Stellone? Lo ringrazio, Roberto è un amico ma stasera avrei voluto viverla al contrario, con la sua fortuna. In questo momento conta poco il complimento o la carezza, contavano i tre punti e non li abbiamo raggiunti. Mi dispiace moltissimo, questa tra tutte è la serata che mi lascia di più l'amaro in bocca: la mia squadra ha fatto una grande partita in una cornice di pubblico bellissima. Era la serata perfetta per chiuderla con una grande vittoria e lanciarci verso un obiettivo importante. Ma non è finita, dobbiamo avere la giusta ambizione: questa partita ci lascia da una parte il rammarico e una ferita aperta per il risultato, dall'altra la convinzione di poter ancora divertirci se giochiamo così, alla pari con tutti. Domani ripartiamo, testa a Verona».

#Bucchi #salastampa #postpartita #BeneventoPalermo #dichiarazioni

83 visualizzazioni

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com