• Redazione

Questione Curva, la Sud: «Piazza appagata e apatica, chi critica resti a casa. Col Perugia si cambia


È inutile negare come la Curva Sud, e in generale il tifo beneventano, stia attraversando un momento difficile: un apparente paradosso, proprio nel periodo storico di massimo splendore che il Benevento Calcio sta vivendo da qualche anno a questa parte col raggiungimento di vette sportive mai toccate prima che meriterebbe e necessiterebbe di una cornice all'altezza, quella stessa cornice calda, compatta e appassionata che il pubblico del “Vigorito” è del resto in grado di esprimere come già ampiamente dimostrato in passato (anche, e soprattutto, nelle categorie inferiori).

A riprova di questa amara situazione attuale ci sono le immagini (come quella in sovrimpressione, tratta dal web) delle ultime due partite casalinghe giocate dalla squadra di Inzaghi contro Cosenza e Virtus Entella, che ritraggono una Curva nella quale si notano ampi vuoti al centro e un evidente scollamento tra l'asse portante del tifo giallorosso e il resto del settore, con un conseguente animato dibattito social che ne sta derivando in queste ore su quelle che possono essere le cause e le eventuali soluzioni per mettere riparo ad una situazione che non fa bene a nessuno.

Ad intervenire in modo netto sulla questione ci ha pensato poco fa la stessa Curva Sud Benevento, con un comunicato diffuso attraverso la propria pagina Facebook che riportiamo integralmente:

Scriviamo questo comunicato perché la misura è ormai colma. Da diverse partite a questa parte notiamo un totale senso di estraniamento da parte di coloro che affollano la Curva Sud, il quale condiziona e non poco il sostegno ai nostri colori. Gente che arriva allo stadio dieci minuti prima del fischio d’inizio, dando poi la colpa ai controlli fatti all’esterno per il loro colpevole ritardo. Gli stessi si lamentano dello sventolio delle bandiere, unico oggetto di colore che testimonia la nostra passione e che ormai ci è permesso entrare allo stadio, spostandosi ai lati. Veri e propri allenatori sugli spalti che pensano bene di dare suggerimenti a Inzaghi o di criticare il calciatore di turno che sbaglia un semplice passaggio, piuttosto che usare quella rabbia che covano dentro sostenendo il Benevento, la squadra che si presuppone dovrebbero tifare. Notiamo un totale senso di appagamento da parte di una piazza che sta vivendo gli anni più belli della sua storia calcistica. E’ un controsenso, perché proprio adesso dovrebbe esserci quello spirito giusto per rendere il Vigorito una bolgia. Noi da soli non possiamo fare nulla. Il nostro sforzo è evidente, ma senza l’appoggio di tutti voi che venite allo stadio i risultati saranno sempre quelli ai quali stiamo assistendo ormai da due partite a questa parte. A chi piace solo criticare può restare a casa, come tra l’altro sta accadendo perché contro l’Entella si contavano a occhio circa 5mila spettatori. Dove sono gli abbonati? Domenica non c’era neanche la scusa dell’orario proibitivo, ma probabilmente in molti hanno preferito mangiarsi il ragù e accendere Dazn piuttosto che portare in alto i colori giallorossi. L’atteggiamento peggiore, comunque, è di chi preferisce venire e restare assente, sfogandosi solo per criticare. Non ci servite. In curva si canta! Comunichiamo che dalla prossima partita casalinga con il Perugia, ci posizioneremo nella parte alta del centro curva, con i primi gradoni che saranno occupati dalle bandiere. Chi è carico come noi, pronto a sgolarsi, è il benvenuto. Gli altri, invece, recano solo un danno alla nostra realtà. Sia chiaro, ognuno allo stadio può fare ciò che vuole, ma preferire le critiche a chi è in campo o a noi che sventoliamo le bandiere e cantiamo, piuttosto che cercare di dare una mano fattiva per il bene dei nostri colori è semplicemente assurdo. Il grande calcio, purtroppo, vi ha resi apatici. Vi aspettiamo al centro curva, dove la passione e l’amore per il Benevento vengono prima di tutto.

#Benevento #CurvaSudBenevento #BeneventoCalcio

278 visualizzazioni

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com