• Redazione

LE PALLONATE | Un punto costato troppo caro


JUVE STABIA-BENEVENTO 1-1... “UN PUNTO COSTATO TROPPO CARO”

Le PAGELLE di GAIUS

MIGLIORI: Viola, Letizia, Coda (per il gol) (BN); Calvano, Canotto (JST)

PEGGIORI: Caldirola, Sau, Tello (BN); Cisse (JST)

Partita difficile per condizioni meteo e ambientali. Un Benevento sottotono si lascia punzecchiare dalle “vespe” che giocano, come prevedibile, con furore agonistico a volte oltre misura e dopo solo 2 minuti lamentano già rigore (inesistente) su Calò (ammonito per simulazione).

All’11 rischiamo l’autogol con Tello. Il Benevento costruisce un paio di occasioni che potrebbe finalizzare con Coda in diagonale e Tello che non arriva a tap-in. Alla mezz’ora arriva il gol degli stabiesi, Calò si trasforma in Kragl e trafigge l’incolpevole Montipò con un tiro da fuori. Coda spreca altre due occasioni e Kragl spara l’unico tiro in porta al 43’. Nella ripresa il Benevento parte meglio e si vedono un po’ di più anche Coda e Sau. Su punizione perfetta di Kragl Coda finalmente segna sottomisura il pareggio. Al 62’ l’episodio peggiore della gara: secondo giallo per il “muro” Caldirola ed espulsione giusta. In dieci diventa tutto molto più difficile con avversari mai domi. Accettabile il pareggio, ma l’assenza di Caldirola contro il Crotone sarà pesante. DOPPIO RAMMARICO!

MONTIPÒ voto 6. Nessun intervento di rilievo. Incolpevole sul tiro da fuori di Calò. ASSOLTO.

MAGGIO voto 6. Non una grande prestazione del capitano che soffre l’indisponenza e le ripetute recite di falli inesistenti di Germoni e Mallamo. Rischia di perdere la calma, ma avrebbe ragione. INFASTIDITO.

TUIA voto 6,5. Scivola in chiusura su Canotto che non ne approfitta solo davanti a Montipò. Per il resto buona gara senza altre sbavature. ASSENNATO.

CALDIROLA voto 3. Da non credere che si sia fatto ammonire due volte (la seconda assolutamente evitabile) da uno come lui. La sua assenza sarà un grosso problema per lo scontro diretto col Crotone. DECONCENTRATO.

LETIZIA voto 6,5. Buona prestazione soprattutto nel secondo tempo dove spinge maggiormente e apre un duello continuo con Canotto tenendolo sempre a guinzaglio. AFFIDABILITÀ.

KRAGL voto 6,5. Ancora una buona prova del massiccio tedesco che non si lascia intimorire dal gioco spesso duro e frenetico degli avversari. Prende anche lui un giallo e serve il cross a Coda che vale il pareggio. SOSTANZA.

HETEMAJ voto 6. Quasi sempre efficace come filtro di centrocampo sbaglia però numerose volte appoggi anche semplici che vanificano possibili azioni in avanti. IMPRECISO.

VIOLA voto 6,5. Senza Schiattarella accanto fatica di più a liberare i compagni, ma è il solo a dettare qualche trama di gioco decente anche se quasi sempre troppo lenta. COMPASSATO.

TELLO voto 5. Non è il solito Tello e si vede subito quando al 20’ manca il tap-in vincente a due metri dalla porta su cross tagliato di Letizia. Si perde spesso nelle strette maglie avversarie non riuscendo a dare quello spunto in più che servirebbe. APPANNATO.

CODA voto 7. Ma solo per averci evitato una nuova beffa. Lavora da esterno a servizio di Sau ma senza cavare un ragno dal buco. Ma ottiene il gol del pari con un inserimento al volo degno di centravanti. Aspettiamo la sua replica col Crotone. PROMOSSO CON RISERVA.

SAU voto 5. Un unico tiro in porta che impegna Russo in angolo è poco ma troppo poco per uno che porta il suo nome. Sostituito dopo l’espulsione di Caldirola per lasciare il posto ad Antei. Deve accelerare la ripresa se vuole offrire un contributo vero alla causa. FANTASMA.

INSIGNE voto 5,5. Manca sul finire l’occasione del 2-1 che gli avrebbe regalato un 7. SCIUPONE.

ANTEI voto 6. Normale amministrazione. REGOLARE.

IMPROTA S.V.

INZAGHI voto 6. Stavolta non riesce a trasmettere alla squadra la giusta grinta per affrontare in modo convincente la gara. Porta comunque a casa un risultato positivo su un campo molto complicato e per di più con la squadra in 10 per oltre mezz’ora. ASSIDUO.

ARBITRO ILLUZZI voto 5,5. Bene nella prima frazione. Nella seconda allenta troppo le briglie e rischia di perdere il controllo della gara. Non prende provvedimenti con il giallo sulle innumerevoli sceneggiate inscenate dalle “vespe”. All’83' non vede un fallaccio da dietro di Rossi su Tuia da espulsione diretta.

#pagelle #JuveStabiaBenevento #SerieB20192020 #12ᵃgiornata #Inzaghi

189 visualizzazioni

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com