• Redazione

LE PALLONATE | Improta entra e dà elettricità. Moncini, gol da centravanti


BENEVENTO-SPEZIA 3-1

“SPEZIA … TANTO RUMORE PER NULLA!”

*Le PAGELLE di GAIUS*

MIGLIORI: Improta, Insigne, Letizia, Sau, (BN) - Ricci F., Gyasi, Nzola, Ricci M., Scuffet (Ent) 

PEGGIORI: nessuno (BN) - nessuno (SP)

Al "Vigorito" si affrontano le due compagini più in forma del campionato, imbattute da 16 giornate la capolista Benevento e da 13 quella ligure. Spezia ben messo in campo, più veloce e meglio messo atleticamente, il Benevento appare più compassato e viene messo in difficoltà dalla velocità dei bianchi liguri anche sul piano fisico grazie ai due avanti Nzola e Gyasi, molto fisici e validi tecnicamente ben supportati dall’ex Federico Ricci e dal centrocampo di Mora, Ricci M. e Bartolomei. Ma all’11’ su contropiede velocissimo di Sau-Schiattarella, Ricci salva su Insigne un gol sicuro. Passano pochi minuti e da un mancato intervento di Caldirola, Ricci va via sul fondo a la mette sul secondo palo per l’accorrente Gyasi che brucia Montipò. E’ 0-1. Alla mezz’ora Mora prende il 2° giallo per ostruzione su Insigne e lo Spezia resta in 10. Il Benevento prova ad aumentare la pressione ma lo Spezia non si disunisce e chiude la prima frazione in vantaggio. Nella ripresa la svolta, esce Hetemaj ed entra Improta ed il Benevento prende decisamente il pallino del gioco. Entra anche Coda e dopo 1’ (66’) arriva il pareggio proprio di Improta che si fa trovare pronto per il tap-in sotto porta. Il Benevento continua a spingere forte sull’acceleratore e colleziona altre occasioni che si concretizzano al 76’ con un gol di classe di Moncini che di testa in avvitamento a terra, beffa Scuffet. Chapeau! La chiude “el diez” Viola all'89’ tanto per ribadire che il Benevento… domina! UN BENEVENTO… TUTTO DA GODERE!!!

MONTIPÒ voto 6,5. Giornata impegnativa contro l’ottimo e intraprendente Spezia. Viene chiamato in causa in almeno tre occasioni pericolose con ottimi interventi anche di piede. Non può fare molto sul tiro ravvicinato di Gyasi del vantaggio ligure... MESSO ALLA PROVA

MAGGIO voto 6,5. Ha il suo bel da fare contro la velocità di Gyasi che non sempre riesce ad arginare. Assente nell’azione del vantaggio spezzino. Nel secondo tempo si mette in moto a dovere dando supporto alla manovra d’attacco. RESISTENZA

TUIA voto 6. È al rientro dopo l’infortunio e appare un po’ impacciato e non sempre sicuro e preciso, ma riesce a cavarsela contro un cliente non facile come Gyasi. CONVALESCENTE

CALDIROLA voto 6. La stazza di Nzola gli dà parecchio fastidio e deve fare gli straordinari per contenerlo, anche con qualche affanno. Non interviene per fermare Ricci sull’azione del gol ligure. SOTTO PRESSIONE

LETIZIA voto 7,5. Partita di grande intensità giocata come sempre a tutta velocità, una spina nel fianco sulla fascia per gli avversari. Sforna discese e cross e te lo trovi a sinistra ma se occorre anche a destra in difesa. GRINTA INSTANCABILE

HETEMAJ voto 6. Soffre la velocità del centrocampo spezzino e non appare al massimo come nelle altre uscite. Inzaghi “il telecomando” lo toglie al 52’ per Improta. AFFANNATO

SCHIATTARELLA voto 6,5. Il folto centrocampo degli avversari non gli permette di distribuire a suo piacimento i palloni che vorrebbe. A volte è lasciato solo davanti alla difesa con qualche apprensione che lo fa innervosire. SACRIFICATO

VIOLA voto 7. Anche per lui primo tempo senza luci, ma nell’ultima mezz’ora trova più spazi che lo mettono a suo agio. Sigla un altro gol che chiude la partita ed è il capocannoniere giallorosso. ASSIDUO

INSIGNE voto 7,5. Il più brillante dei giallorossi, dribbla, attacca difende e fornisce supporto alla squadra. Prova in 2-3 occasioni il gol ma lo manca non di molto. Scuffet gli nega la gioia personale togliendo il 4-0 dall’angolino al 94’. AFFIDABILE

SAU voto 7. Assume il ruolo di tessitore delle palle perse anche con colpi di fino. Recupera palloni fin dalla propria area di rigore per rilanciare l’azione della squadra. Un riferimento a tutto campo per i compagni. RASSICURATORE

MONCINI voto 7. Non molto mobile, trova difficoltà contro i centrali Capradossi ed Erlic, ma si riscatta con il gol del 2-1 di gran fattura di testa ed in avvitamento. È quello che deve fare! CENTRAVANTI

IMPROTA (dal 52’) voto 8. Entra al posto di Hetemaj e dà più elettricità a tutta la squadra. Il gol del pareggio è di quelli alla SuperPippo (di rapina), poi confeziona anche due assist per il 2-1 di Moncini ed il 3-1 di Viola. In pratica THE MAN OF THE MATCH

CODA (dal 65’) voto 6,5. Avvia e mette lo zampino nell’azione del pareggio. Dopo il gol a Chiavari sembra che la concorrenza di Moncini lo invogli di più. Offre pieno impegno e fa sentire la sua presenza in campo. Ci piace così. SPRONATO

KRAGL (dal 82’) voto S.V. Un rientro gradito. Non ha occasione di sparare “bombe”. BENTORNATO

INZAGHI voto 9 – Sotto di 0-1 non batte ciglio perché già sa cosa fare! Toglie Hetemaj e mette Improta e tutto cambia! Si becca un’ammonizione di cui solo l’inadeguato ed approssimativo arbitro Volpi ne conosce i motivi. Ma la sua squadra (come al solito) vince. Solo per l’ammonizione che gli costerà la squalifica rimane… INCREDULO

ARBITRO Manuel VOLPI voto 4. Ci chiediamo come possa prendere decisioni incomprensibili da una parte e dall’altra. Rigore dubbio per fallo su Viola e Caldirola (BN), secondo giallo ed espulsione per ostruzione di Mora (Spezia), ammonizione a Maggio incomprensibile (come per Inzaghi). Punizioni fischiate al contrario. Insomma un festival dell’errore o forse dell’orrore. Per una partita di cartello ci è sembrato un… DILETTANTE ALLO SBARAGLIO

Telecronista DAZN Mancini. Non giudicabile perché ero allo stadio! 😁

(Foto: Instagram "stories" Benevento Calcio) 


126 visualizzazioni

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com