• Tommaso Lombardi

Benevento, notte magica: serve un punto per la gloriA


Ad un passo, o per meglio dire, ad un punto dalla gloria. È la notte del Benevento, di Benevento e di una regione, il Sannio, pronta ad esplodere nuovamente per la riconquista della Serie A, categoria solo assaporata due stagioni fa e che adesso ci si appresta a raggiungere con ben altra consapevolezza e maturità.


Una notte che certificherà con l'aritmetica il dominio assoluto sul campionato cadetto della supersquadra costruita dal Presidente Vigorito e dal Ds Foggia e condotta magistralmente da Pippo Inzaghi, alla quale manca un solo punto per scongelare lo champagne tenuto in fresco da mesi e che solo il lungo stop per la pandemia da Covid ha impedito di stappare prima.


I giallorossi, nel derby di stasera contro la Juve Stabia, hanno a disposizione due risultati su tre: anche con un pareggio, infatti, diventerebbero matematicamente irraggiungibili per la terza in classifica e potrebbero brindare alla promozione con ben 7 giornate d'anticipo, eguagliando così il record dell'Ascoli 77/78 (e SuperPippo ci tiene...). La vittoria, invece, darebbe alla Strega la certezza assoluta del primo posto in campionato e della conquista della coppa "Ali della Vittoria".


Formazione: ancora senza Viola, ma con il ritorno in difesa di Letizia (30 anni oggi, auguri!) Inzaghi potrebbe concedere una passerella finale a Coda: il centravanti di Cava è al passo d'addio e quella di stasera potrebbe anche essere la sua ultima gara in giallorosso. Inamovibile Insigne, in stato di grazia, e possibile maglia da titolare per Improta.


Al "Vigorito (a porte chiuse) arriva una Juve Stabia in difficoltà dopo le due sconfitte consecutive che hanno fatto ripiombare le vespe nelle sabbie mobili della lotta salvezza: alla squadra di Castellammare, che nel Sannio sarà peraltro priva di tre pedine squalificate (tra cui l'ex Cissé), l'arduo compito di provare a rinviare di qualche altro giorno la festa della Strega. Ma è uno scenario davvero difficile da immaginare, per l'ampio divario tecnico esistente tra le due compagini e soprattutto per la voglia matta del Benevento di chiudere il discorso e lasciarsi finalmente andare ai festeggiamenti insieme al suo popolo, che in queste lunghe ore d'attesa nel frattempo ha colorato le vie della città e in molti casi anche della provincia. Ma, siamo certi, in ogni angolo d'Italia e del mondo in cui batte un cuore giallorosso questo sarà un lunedì speciale. 29 giugno 2020, segnatevi questa data: è la notte in cui Benevento è pronta a ritornare nel paradiso della Serie A.


Le probabili formazioni in campo al "Vigorito" - ore 21.00 -:


BENEVENTO (4-4-2): Montipò; Maggio, Tuia, Caldirola, Letizia; Insigne, Hetemaj, Schiattarella, Improta; Sau, Coda.

A disposizione: Manfredini, Gori, Gyamfi, Volta, Barba, Pastina, Rillo, Basit, Tello, Del Pinto, Kragl, Moncini, Di Serio.

Allenatore: Inzaghi


JUVE STABIA (4-2-3-1): Provedel; Vitiello, Troest, Tonucci, Allievi; Calò, Calvano; Canotto, Mallamo, Bifulco; Forte.

A disposizione: Russo, Fazio, Addae, Di Gennaro, Elia, Izco, Mastalli, Melara, Mezavilla, Della Pietra, Di Mariano, Rossi.

Allenatore: Caserta


Arbitro: Livio Marinelli della sezione di Tivoli


Diretta tv: DAZN ore 21.00


0 visualizzazioni

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com