• Redazione

Vigorito: «No a manovre sotterranee di comodo, la cosa migliore è completare i campionati»


Torna nuovamente a far sentire la propria voce Oreste Vigorito. Il presidente del Benevento lo ha fatto quest'oggi attraverso le frequenze radiofoniche di Rai Radio 1, intervenendo telefonicamente nel corso di "Domenica Sport" e ribadendo ancora una volta con fermezza alcuni dei concetti già esposti nei giorni scorsi sull'eventuale possibilità di riprendere la stagione calcistica per il momento congelata a causa dell'emergenza sanitaria:


«Nelle scorse settimane tenni a precisare che il Benevento si sarebbe allineato a quella che era l'emergenza del Paese e a tutte le decisioni, purché prese nell'interesse generale; se invece manovre più o meno sotterranee dovessero indirizzare la questione verso soluzioni di comodo per una parte di questo mondo, allora il Benevento non ci sta. Quando ci si iscrive ad un torneo si accettano le regole; purtroppo in questo caso non ci sono regole e dobbiamo confidare tutti nella saggezza e nell'imparzialità dei vertici che dovranno mettere sul piatto della bilancia molte cose: il problema economico, il problema sociale e il merito sportivo. Il calcio è un'industria, non è più il calcio dei campetti di periferia, e oggi rappresenta un giro d'affari da 8 miliardi. Deve parlarsi dell'industria-calcio, al di là della passione che ognuno di noi mette in campo. Poi c'è un interesse sociale, se 22 milioni di persone seguono il calcio in Italia vuol dire che ha una molla di socialità che altre cose non hanno e anche questo va visto. Ma quello che va sicuramente riconosciuto è che in questo momento, in assenza di regole, il viatico migliore sarebbe quello di non iniziare altri campionati se non si finisce questo. Dovesse arrivare una decisione diversa, come quella che c'è stata in Belgio e che l'Uefa ha bocciato, allora bisognerà mettere sulla bilancia tutto per evitare il disastro economico alle società. Ci sarebbero molti contenziosi se le decisioni non venissero prese con un peso ponderato. Non riguarda solo il Benevento, certo noi siamo tra quelle società che da una decisione non imparziale potremmo subire un danno economico. La cosa migliore è completare i campionati. Date limite? Credo che se si dovesse iniziare tra la fine di maggio e l'inizio di giugno ce la potremmo fare. E poi, chi ha detto che non si può giocare anche ad agosto? Del resto, se non esistono le condizioni per completare questo campionato vuol dire che non ci sarebbero nemmeno quelle per iniziarne uno nuovo... Se poi proprio non si potranno completare i campionati, io sono per l'ipotesi di bloccare il campionato così com'è e procedere alle promozioni e retrocessioni in base alle posizioni attuali, annullando soltanto playoff e playout».


#OresteVigorito #BeneventoCalcio #RaiRadio1 #Serie B

218 visualizzazioni

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com