Bucchi col rebus formazione: uomini contati, come giocherà il Benevento a La Spezia?

16.11.2018

 

Ricordate la formazione del Benevento nella foto in copertina? Risale alla partita dello scorso 30 settembre contro il Foggia, nella serata che avrebbe potuto lanciare la Strega - reduce allora da tre vittorie consecutive - momentaneamente in vetta alla classifica e che invece si rivelò essere l'inizio di un periodo negativo che ancora perdura e che ha portato in dote ai giallorossi solo 7 punti nelle ultime 6 giornate.

 

Degli 11 titolari in foto e degli altri giocatori che quella sera sedevano in panchina molti non ci saranno domenica al "Picco" nel recupero che vedrà i sanniti opposti allo Spezia, con una squadra che quindi sarà nuovamente stravolta (e sarebbe l'11° cambio di formazione in 11 partite). Mai come questa volta, però, alcune scelte per mister Bucchi saranno obbligate: i propositi di risalita in classifica, per un Benevento che fatica a trovare la quadra definitiva, si stanno infatti scontrando in queste ore con una sequenza impronosticabile di assenze ed infortuni che stanno falcidiando l'organico giallorosso. Situazione emersa in modo allarmante già sabato scorso a Carpi ma che domenica a La Spezia vedrà il suo apice, con una formazione da mandare in campo che a questo punto è diventata per il tecnico della Strega un vero e proprio rebus.

 

Saranno infatti sicuramente indisponibili:

 

  • Tuia

  • Bukata

  • Del Pinto

  • Costa (stiramento a Carpi, out un mese)

  • Tello (squalificato)

  • Antei (scomparso dai radar dopo l'unica apparizione a Pescara)

  • Improta 

  • Maggio 

 

Questo quadro va poi integrato con le precarie condizioni di cui abbiamo già detto nei giorni scorsi di Letizia, Di ChiaraNocerino a cui si è aggiunto anche Asencio (per lo spagnolo un problema alla spalla): dei quattro giocatori, l'unico che appare quasi certamente arruolabile per il match del "Picco" (ma gli scongiuri sono d'obbligo a questo punto...) è il terzino siciliano, mentre per gli altri tre saranno decisive le ultime 48 ore che ci separano dalla sfida contro i liguri; si nutrono discrete chances di recupero soprattutto per Letizia e Asencio, che chiaramente però non sarebbero poi al massimo della condizione. 

 

A questo punto, vediamo come Bucchi potrebbe ridisegnare per l'ennesima volta il suo Benevento, chiamato comunque ad una prova importante a La Spezia per scacciare i malumori e non allontanarsi troppo dalle posizioni di vertice: abbiamo stilato quattro possibili formazioni diverse, elencate non per forza in ordine di probabilità di impiego.

 

 

Prima opzione - La conferma del 3-5-2 visto a Carpi: dando per scontato il recupero nei tre dietro di Di Chiara (altrimenti si dovrebbe impiegare nuovamente Sparandeo), restano comunque i punti interrogativi riguardanti i rientri di Letizia sull out mancino, di Nocerino in mezzo al campo (unica alternativa il giovane Volpicelli) e di Asencio in attacco. L'impressione, per questo, è che sarà difficile rivedere il riutilizzo di questo sistema di gioco.

 

 

Seconda opzione - Riproposizione del 4-3-3, modulo base con cui Bucchi si è approcciato a questo campionato: in questo caso si potrebbe anche prescindere dal recupero di uno tra Di Chiara e Letizia e da quello di Asencio, rimarrebbe tuttavia il problema della coperta cortissima a centrocampo.

 

 

Terza opzione - Citato da pochi, il 3-4-3 (di "auteriana" memoria) appare un'altra possibile alternativa: necessario però il recupero a sinistra di Letizia, altrimenti avanzerebbe Di Chiara con Sparandeo nei tre dietro.

 

 

Quarta opzione - Sta prendendo sempre più piede nelle ultime ore l'utilizzo del 4-2-3-1, che sarebbe poi l'impianto di gioco utilizzato da Baroni per buona parte della storica Serie B di due anni fa (chiaramente con uomini e caratteristiche molto diverse): questo sistema consentirebbe per questa gara di sopperire alle assenze a centrocampo, sfruttando al contempo la batteria di esterni di cui dispone Bucchi, con Ricci e Buonaiuto ai lati mentre Insigne agirebbe in posizione più centrale alle spalle di Coda. Che sia questo alla fine l'abito giusto da cucire addosso alla Strega incerottata?

 

Varie ed eventuali...

 

 

Vedremo se nelle prossime ore alcune nubi si saranno diradate e il quadro su quale tipologia di Benevento dobbiamo aspettarci a La Spezia sarà più chiaro. 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - 
Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com