Benevento di scena a La Spezia: a casa delle 'aquile' con l'obiettivo di tornare a volare

18.11.2018

 

Mentre il campionato di Serie B, in questo più che frammentato avvio di torneo, osserva la sua terza sosta per gli impegni delle Nazionali, nel recupero del match della 10^ giornata - originariamente in programma lo scorso 30 ottobre e poi rinviato causa maltempo - il Benevento quest'oggi è di scena al "Picco" di La Spezia a casa delle "aquile" liguri, in un incontro delicato che molto potrà dire sulle prospettive di vertice della Strega e sul futuro del suo tecnico Bucchi, seduto su una panchina che inizia a scottare nonostante le rassicurazioni giunte lunedì sera direttamente dalla bocca del presidente Vigorito.

 

Una settimana anomala e silenziosa in casa giallorossa, senza l'ormai consueto allenamento aperto al pubblico e senza nemmeno la conferenza stampa pre-partita di Bucchi, con la squadra partita già mercoledì per la lunga trasferta nordica per cercare di trovare la concentrazione necessaria e cementare il gruppo in questo momento di difficoltà.

 

Una Strega che, come se non bastassero i deludenti risultati dell'ultimo periodo e i mugugni dell'ambiente, deve far fronte ad una vera e propria emergenza con una lunga sequenza di infortuni che ha falcidiato negli ultimi giorni l'organico sannita: non deve trarre in inganno quindi l'elenco dei convocati diramato ieri da mister Bucchi, che in pratica porterà oggi con sè a La Spezia tutti i 27 giocatori partiti mercoledì (ad eccezione dello squalificato Tello e di Del Pinto, rimasto nel Sannio a completare il percorso di recupero dall'infortunio di un mese fa) ma che non potrà sicuramente fare affidamento su Costa, Antei, Maggio, Improta e Nocerino, mentre i fin qui desaparecidos Tuia e Bukata, quest'ultimo alla prima convocazione della stagione, andranno al massimo a rimpinguare l'elenco della distinta di gara. Hanno invece recuperato in extremis Letizia ed Asencio, che difficilmente saranno impiegati dall'inizio ma che potrebbero quantomeno fornire il loro eventuale apporto a gara in corso. Ecco quindi che il rebus formazione per il tecnico giallorosso porterebbe alla scelta di un inedito 4-2-3-1, con Viola e Bandinelli a "reggere" il centrocampo e il trio Ricci-Insigne-Buonaiuto alle spalle di Coda: modulo che consentirebbe di sopperire alle assenze a centrocampo, di non forzare i rientri di Letizia e Asencio e di utilizzare tutti i giocatori che non hanno avuto problemi fisici negli ultimi giorni. L'alternativa sarebbe un più scolastico 4-4-2 (o per meglio dire 4-4-1-1) con Ricci e Buonaiuto ad abbassarsi e dar man forte ai terzini ed Insigne in posizione centrale in appoggio ad Hispanico Coda, a caccia del quinto gol consecutivo. Per il resto, verrà accantonata la difesa a tre di Carpi con la riproposizione della linea a quattro in cui, davanti al confermato Montipò, agiranno per forza di cose Gyamfi, Volta, Billong e il recuperato Di Chiara. Al di là dei numeri, conterà però l'atteggiamento in campo: servirà una prestazione da "squadra" per evitare di ricadere nei soliti errori che hanno caratterizzato questo inizio di campionato, dilapidando punti (e certezze) importanti.

 

I liguri - a quota 13 punti in classifica e reduci dalla sconfitta immeritata di Salerno - si presentano dal canto loro praticamente al completo, ad eccezione dello squalificato Bartolomei: ampia scelta quindi per Marino che schiererà la squadra col suo abituale 4-3-3 nel quale, davanti a Lamanna, dovrebbero giocare De Col e Augello ai lati dei centrali Terzi e Capradossi, con quest'ultimo preferito a Giani; a centrocampo per sostituire Bartolomei il favorito è Maggiore per completare la mediana insieme a Crimi e Matteo Ricci (gemello del giallorosso Federico). Tante opzioni infine in attacco, col tecnico di Marsala che dovrebbe comunque affidarsi ai tecnici e veloci Okereke e Bidaoui a sostegno del centravanti bulgaro Galabinov

 

Arbitro dell'incontro Antonio De Martino di Teramo, a La Spezia questa volta ci sarà il sole seppur in una giornata abbastanza fredda: toccherà alla squadra di Bucchi, contro ogni difficoltà, far riscaldare i cuori degli impavidi 171 tifosi sanniti che raggiungeranno il "Picco" al seguito della Strega.

 

Probabili formazioni:

 

SPEZIA (4-3-3): Lamanna; De Col, Terzi, Capradossi, Augello; Maggiore, M.Ricci, Crimi; Okereke, Galabinov, Bidaoui.

A disp.: Desjardins, Manfredini, Crivello, Giani, Vignali, Bachini, Mora, De Francesco, Bastoni, Acampora, Pierini, Gyasi.

All. Marino

 

BENEVENTO (4-2-3-1): Montipò; Gyamfi, Volta, Billong, Di Chiara; Viola, Bandinelli; F.Ricci, Insigne, Buonaiuto; Coda.

A disp.: Puggioni, Gori, Letizia, Antei, Sparandeo, Goddard, Cuccurullo, Nocerino, Volpicelli, Asencio, Filogamo.

All. Bucchi

 

 

 SU PIANETA STREGA DIRETTA TESTUALE DELLA PARTITA DALLE ORE 15

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - 
Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com