L'AVVERSARIO | Il PERUGIA di Nesta, l'alchimista

23.11.2018

 

Per la 13^ giornata del campionato di Serie B a far visita ad un Benevento in crisi arriva al “Vigorito” il Perugia di Alessandro Nesta: il club umbro, al quinto anno consecutivo tra i cadetti dopo la promozione del 2014, frequenta ormai abitualmente i piani alti di questa categoria ed è reduce da due eliminazioni di seguito ai play-off per accedere in Serie A (la prima, guidato proprio da Bucchi, nella tiratissima semifinale di due anni fa contro il Benevento di Baroni, la seconda giunta al primo turno degli ultimi spareggi ad opera del Venezia). Per capire come è iniziata la stagione 2018/2019 del Perugia bisogna però fare un passo indietro al finale dello scorso torneo: 12 maggio, la squadra ha appena ottenuto il pass utile per disputare i play-off ma il vulcanico patron Santopadre, con una mossa a sorpresa, alla penultima giornata decide di esonerare il tecnico Breda affidando la panchina all’ex fuoriclasse di Lazio e Milan Nesta, fino ad allora una sola esperienza da allenatore a Miami nella seconda serie americana. Agli spareggi per la promozione gli umbri vanno subito fuori per mano del Venezia di Inzaghi (in una sfida tra campioni del mondo 2006), ma il progetto del nuovo Perugia decide di ripartire ugualmente da Nesta, a cui viene prolungato il contratto e intorno al quale viene costruita per questa stagione una squadra completamente rivoluzionata: con Volta e Buonaiuto richiesti fortemente da Bucchi a Benevento, dove è arrivato (via Sassuolo) anche Bandinelli, sono partiti verso altri lidi giocatori come Di Carmine, Cerri, Diamanti, Pajac, Colombatto, Belmonte, Del Prete, Magnani (quest’ultimo venduto alla Juventus per 5 milioni di euro) e Gustafson, cosicché della “vecchia guardia” sono rimasti in pratica i soli Bianco (altro ex della partita), Monaco (finito però ai margini della rosa) Terrani e Mustacchio. Il calciomercato in entrata, di contro, ha visto i suoi fuochi d’artificio soprattutto sul filo di lana, con i ritorni di Verre e del nordcoreano Han e gli arrivi di Gabriel e Gyomber che si sono aggiunti a quelli delle punte Vido e Melchiorri, di Falasco, Mazzocchi (cresciuto nelle giovanili del Benevento), Cremonesi, Felicioli, El Yamiq, Moscati e dei talentuosi e giovanissimi Kingsley e Dragomir. Dopo un avvio di campionato incerto e col freno a mano tirato - solo 8 punti nelle prime 8 partite disputate - e con la panchina di Nesta che ad un certo punto iniziava a non essere più così salda, la squadra umbra ha ingranato ed è reduce da tre vittorie consecutive che le hanno permesso di agganciare in classifica proprio il Benevento a quota 17 punti, ai margini della zona play-off. Il tecnico romano sembra aver trovato la quadratura del cerchio impostando la sua squadra con un 4-4-2, spacciandolo a volte per un 4-3-1-2 altre volte invece per un 4-3-3, in cui davanti al portiere brasiliano Gabriel agiscono da destra verso sinistra Mazzocchi, Gyomber, Cremonesi e Falasco, difensori fisici ed anche tecnici per la categoria. La difesa perugina usa far girare il pallone con velocità e precisione al fine di rendere la giocata dei centrocampisti fluida e tempista. Centrocampo a rombo con Bianco vertice basso a dettare i ritmi e Verre vertice alto pronto ad inserirsi in fase offensiva (tre gol nelle ultime tre partite per lui), ai lati i due giovanissimi cursori classe ‘99 Kingsley e Dragomir che in fase di transizione diventano spesso ali. In avanti la coppia composta dal talento scuola Milan e di proprietà dell'Atalanta Vido - miglior marcatore della squadra finora con 5 gol ma ancora in dubbio per sabato - e dall'ex Cagliari Melchiorri (3 gol) si integra bene per quanto concerne scambi nello stretto e sortite in profondità. Al “Vigorito” arriva quindi un avversario lanciato e con una rosa di qualità: un match difficile per i giallorossi ma anche una grande opportunità per scrollarsi di dosso i fantasmi delle ultime deludenti uscite e dare un segnale importante a questo campionato.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - 
Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com