C'è il Venezia in amichevole, per Inzaghi un incrocio col passato

26.07.2019

 

 

Sarà un pomeriggio dal sapore particolare quello di oggi per Pippo Inzaghi: il suo Benevento, in un vero e proprio antipasto di campionato, affronta in amichevole a Moena il Venezia - ossia il club da lui condotto prima al ritorno in cadetteria, vincendo la C1 nel 2016-17, e poi ad un passo dalla Serie A l'anno successivo arrendendosi solo al Palermo nella semifinale playoff -. L'allenatore piacentino non ha mai nascosto la sua riconoscenza verso la società di Tacopina per averlo rilanciato dopo la negativa esperienza al Milan, ma conoscendo la natura combattiva e vincente di SuperPippo è certo che oggi non ci sarà troppo spazio per i ricordi: in testa adesso esiste solo il Benevento ed Inzaghi, come tutto l'ambiente giallorosso, è curioso di misurare gli effettivi progressi della sua squadra, giunta ormai alla terza settimana di ritiro. 

 

Con il Venezia sarà infatti un test decisamente probante: dopo le sgambate contro formazioni di dilettanti e gli impegni giocati contro un Napoli e una Fiorentina imbottite di riserve e di giovani, stavolta la Strega si troverà di fronte un avversario vero, di pari categoria che dopo le sofferenze dell'ultimo campionato e il ripescaggio si sta approcciando alla nuova stagione con rinnovato entusiasmo, grazie anche ad una campagna acquisti di un certo spessore che ne sta stravolgendo la fisionomia. 

 

I lagunari, in ritiro a Mezzana (circa 120 chilometri da Moena), sono peraltro guidati da quell'Alessio Dionisi considerato tra i tecnici emergenti nel panorama nazionale e per qualche tempo accostato anche alla panchina giallorossa; ad aggiungere ulteriore pepe alla partita, inoltre, la probabile presenza in campo del vecchio "nemico" Antonio Vacca, da una decina di giorni nuovo centrocampista degli arancioneroverdi che ritroverà per la prima volta la Strega a distanza di 3 anni e mezzo dalle ormai famose dichiarazioni post Foggia-Benevento. 

 

Insomma, non mancano i motivi d'interesse intorno a questa amichevole, la penultima del lungo ritiro giallorosso in Trentino: Inzaghi dovrebbe riproporre il 4-4-2 nel quale, in attesa dell'arrivo ormai imminente di Schiattarella, potrebbe vedersi per qualche minuto nella ripresa anche l'ultimo acquisto Marco Sau. Recuperato Vokic dopo la botta rimediata contro la Fiorentina, saranno assenti invece Del Pinto e Viola, alle prese con piccoli acciacchi da smaltire; l'inedito tandem di centrocampo sarà così formato da Tello e dal giovanissimo Sanogo

 

Le probabili formazioni in campo al centro sportivo "C. Benatti" di Moena - ore 17.00

BENEVENTO (4-4-2): Montipò; Maggio, Volta, Caldirola, Letizia; Insigne, Tello, Sanogo, Improta; Coda, Armenteros.
Allenatore: Inzaghi

 

VENEZIA (4-3-1-2): Pomini; Fiordaliso, Modolo, Cremonesi, Felicioli; Fiordilino, Vacca, Suciu; Di Mariano; Capello, Bocalon. 
Allenatore: Dionisi

 

SEGUI SU PIANETA STREGA LA DIRETTA TESTUALE DI BENEVENTO-VENEZIA A PARTIRE DALLE ORE 17.00 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - 
Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com