Quale futuro per Di Serio?

31.07.2019

 

Al termine del ritiro estivo in Trentino è rimasto tra i pochi superstiti, insieme agli altri due baby Rillo e Sanogo, della folta schiera di giovani inizialmente aggregata al Benevento, prima a Pinzolo e poi a Moena, che via via è stata scremata dalle varie cessioni in prestito: stiamo parlando di Giuseppe Di Serio, attaccante della Primavera giallorossa, che in questi 24 giorni ha avuto l'opportunità di crescere al fianco di giocatori esperti ed affermati e di fare bella mostra delle proprie qualità.

Ma chi è realmente Di Serio?

 

Nato a Trento il 20 luglio 2001, dopo aver mosso i primi passi, nella stagione 2014/2015, nel settore Giovanissimi dell'Hellas Verona (dove realizza 9 marcature), nel 2015 lo troviamo in forza prima ai Giovanissimi e quindi alla compagine Under 15 del FC Südtirol - Alto Adige; nell'estate 2016 il trasferimento in Puglia, con destinazione Hellas Taranto nel campionato d’Eccellenza (qui risulta essere il più giovane calciatore del gruppo) - un campionato tosto, poco tecnico, ma dove si è sicuramente fatto le ossa -.

 

Lontano da casa, ma grazie soprattutto ai compagni ed al tecnico, il giovane attaccante riesce finalmente ad esprimersi al meglio, tanto da attirarsi le attenzioni del Benevento che, il 22 agosto 2017, lo preleva dai tarantini e lo porta sotto la Dormiente, nella formazione Under 17.

 

Qui incontra mister Pasquale Bovienzo che lo fa debuttare subito nella 33ª edizione del Trofeo Shalom, dove il trentino va anche a segno per ben 2 volte (il torneo venne vinto proprio dal Benevento che in finali liquidò il Foggia per 3-2 con rete anche di Di Serio).

Nella stagione 2017/2018, con la casacca giallorossa, scende in campo per 24 volte, gonfiando 5 volte la rete e contribuendo così alla conquista degli Ottavi di finale.

 

La passata stagione, con la promozione di Bovienzo a nuovo allenatore della Primavera, anche il blocco dell'Under 17 viene chiamato a comporre l'ossatura della principale compagine del settore giovanile giallorosso. Di Serio, in totale, fa registrare (tra campionato, coppe e Play Off) 24 presenze, condite con 5 marcature e 1 assist.

 

Messosi in ottima luce, a luglio infine è arrivata la chiamata in Prima Squadra per il ritiro estivo. Agli ordini di mister Inzaghi il debutto non si è fatto di certo attendere ed il talentuoso attaccante trentino è subentrato nel test match contro il Napoli, al minuto 23 del secondo tempo.

L'aria di casa gli ha sicuramente fatto bene, visto che proprio grazie ad una sua ripartenza, allo scadere dei minuti regolamentari, ed al successivo passaggio per Vokic - che controlla con la suola e d'astuzia piazza il pallone sul palo lontano - il Benevento si è regalato una vittoria di assoluto prestigio, dal sapore di A.

 

Ancora in ritiro, Inzaghi lo ha fatto subentrare anche nel test contro i dilettanti del Las Vegas FC International - qui Di Serio ha avuto l'occasione di segnare ma, nel finale, fallisce un calcio di rigore centrando in pieno la traversa - e nell'incontro, al Centro Sportivo di Moena, contro la Fiorentina B - subentrando al 61' al posto di Coda -.

 

Un quarto d’ora in campo anche nell'ultimo incontro all'ombra delle sue Dolomiti contro il Cittadella, ma senza pungere più del dovuto (partita già decisa dalla doppietta di Coda)

 

Ora si è in attesa della decisione: Di Serio, nella stagione 2019/2020, farà parte del gruppo della Prima Squadra, o tornerà nella Primavera, agli ordini di mister Romaniello? Non resta che attendere per scoprirlo, ma una cosa è certa: il ragazzo ha le capacità per fare grandi cose.

 

(Foto: Benevento Calcio Junior)

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - 
Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com