LE PALLONATE | Sedotti... e abbandonati! Kragl non tradisce all'esordio, ma il Benevento si siede troppo presto

24.09.2019

 

 

PORDENONE-BENEVENTO 1-1 … “SEDOTTI... E ABBANDONATI”. 

Un Benevento presuntuoso e saccente ritiene chiusa la gara già dopo 12’ con il gol di Kragl e si siede lasciando campo e speranze ad un modesto Pordenone, che ringrazia e pareggia sul finire del 1° tempo con l’ex Camporese, per l’occasione dimenticato da tutti (eppure lo conoscevano!). Leggermente meglio la ripresa con alcune conclusioni di Coda e numerose azioni potenziali, ma nel complesso squadra sconclusionata e frettolosa che non riesce a trovare il modo giusto di perforare l’onesta difesa dei neopromossi nero-verdi. BACCHETTATI!

 

Le PAGELLE di GAIUS:

MONTIPÒ voto 6. Non può nulla sull’incornata di Camporese, una parata non difficile al 55ʼ su Ciurria. 
Per il resto non ha grandi interventi da fare. SICURO. 

MAGGIO voto 6. Ha il merito dell’assist a Kragl facendo tutta la fascia, per il resto lento ed impacciato va sistematicamente in difficoltà sulla velocità degli avversari, si becca anche il giallo già nel 1° tempo.
A RIPOSO.

ANTEI voto 6,5. Prestazione buona nel complesso anche se gli avversari di turno non sono fulmini di guerra. Si addormenta come tutti sull’incursione di Camporese. IMPEGNATO.

CALDIROLA voto 5. Stavolta sembra essere lui il principale colpevole (ma non il solo) del gol del pareggio. Manca la respinta di testa su corner e Camporese ci fulmina. BEFFATO.

LETIZIA voto 5,5. Si perde anche lui nel pressappochismo generale della squadra pur non avendo dal suo lato grossi ostacoli. Qualche discesa senza esito. Veramente poco. FRUSTRATO. 

KRAGL voto 6,5. Esordio dal 1ʼ e non tradisce le attese scaricando una delle sue famose bombe che vale il vantaggio dopo soli 12’. Discreto il resto della gara, rischia anche la doppietta ma non è fortunato, manca ancora di maggiore intesa con i compagni. BOMBAROLO. 

DEL PINTO voto 5. Volontà da vendere ma non dà particolare apporto alla manovra in costruzione, se non riesce usa le cattive con gli avversari. AFFANNATO. 

VIOLA voto 6,5. Tesser lo lascia libero da marcature e lui fa quello che vuole in mezzo al campo, peccato che Armenteros e Coda siano dei fantasmi. TRADITO. 

TELLO voto 5,5. Ormai per Inzaghi è il jolly di centrocampo che va a sinistra prima a centrocampo e a destra poi senza abbattersi, ma stasera anche lui senza corrente ed offuscato. AFFLOSCIATO.

CODA voto 6. Quasi assente nel 1° tempo, nella ripresa ingaggia una sfida personale con Di Gregorio, al 7ʼ gran tiro in diagonale da fuori respinto, al 12ʼ di tacco, al 15ʼ di testa, ma niente. Con Sau accanto rende meglio. APPLICATO. 

ARMENTEROS voto 4. Girovaga per il campo per tutto il 1° tempo e buona parte del 2° mettendo il record dei palloni non toccati. Al 65ʼ Inzaghi lo toglie per disperazione inserendo uno stanco Sau. Torna il dubbio se sia veramente un calciatore o un TURISTA PER CASO.

SAU voto 5,5. Il tocco si vede ma spesso non viene recepito dai compagni, ne beneficia comunque Coda che con lui accanto ha almeno un compagno con cui dialogare. SUPPORTO. 

INSIGNE voto 6,5. Unico a dare verve alla squadra che con il suo ingresso in campo sembra più reattiva. Su una sua iniziativa Armenteros potrebbe concludere a rete, ma è tutto inutile. ARRABBIATO. 


HETEMAJ voto 5. Anche lui lento ed impreciso sfrutta la sola qualità di interditore ma in fase propositiva sbaglia diversi appoggi. DISTRATTO. 

INZAGHI voto 5. – Contro una neo-promossa la vittoria sarebbe d’obbligo, ma la scelta di Armenteros, Del Pinto e Maggio non convince. A tratti il Benevento gioca in 8. Se ne accorge troppo tardi. Varrà per il futuro, si spera. IN MEDITAZIONE. 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - 
Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com