LE PALLONATE | Montipò reattivo, Tello entra indemoniato

05.10.2019

 

SPEZIA-BENEVENTO 0-1 … “COLPO di COL-TELLO”

Le PAGELLE di GAIUS

MIGLIORI: Tello e Tuia (BN), Bartolomei e Gyasi (SP)
PEGGIORI: Improta (BN) e Scuffet (SP)

Alla fine la risolvono i “panchinari”.

Una magia della premiata ditta subentrante TUIA-TELLO regala 3 punti ormai insperati e il primato in classifica.

Partita chiusa e spigolosa contro uno Spezia attendista che lascia sin dall’inizio il pallino del gioco al Benevento che, tuttavia, non trova spazi nell’affollato centrocampo ed evidenzia le solite difficoltà in avanti.

Attacco totalmente sterile poco supportato dal centrocampo. Le cose migliorano leggermente con l’ingresso di Armenteros e cambiano decisamente con quello di Tello, e proprio quest’ultimo all’86’ su eccellente lancio di Tuia (appena entrato), uccella Scuffet (fuori dai pali) con un pregevole pallonetto. STREGATI!


MONTIPÒ voto 6: Poche parate ma buone tutte nel 2° tempo. Al 52’ salva su azione personale di Bartolomei (il migliore dei suoi). REATTIVO.

MAGGIO voto 5: Meglio in fase di attacco dove propone qualche buon cross ma senza esito. In fase difensiva quasi un disastro, rischia il rigore già dopo 3’ e prende giallo, graziato dal 2° giallo al 74’, che però non può evitare al 92’ quando Bidaoui lo salta nuovamente. OBSOLETO. 

ANTEI voto 6,5: Svolge con tranquillità il suo compito senza particolari difficoltà. ASSESTATO. 

CALDIROLA voto 6,5: Nessun rischio, o quasi, dalle sue parti; sempre puntuale come gli capita spesso. LEADER. 

LETIZIA voto 6,5: Salva quasi sulla linea l’1-0 (un gol fatto) su tiro di Gyasi e questo già vale tanto; per il resto solita prestazione di sostanza. GARANZIA. 

KRAGL voto 6: Parte bene nei primi 20', poi gli avversari gli trovano le misure e gli impediscono di esprimersi a pieno regime. SOFFOCATO. 

HETEMAJ voto 6: Primo tempo non troppo lucido con alcuni errori tecnici. Meglio nella ripresa dove quando la pressione aumenta le prende e le da come se niente fosse. IMPERTURBABILE. 

VIOLA voto 5,5: Quasi sempre troppo arretrato non trova spazio in mezzo al campo. Pochi i lanci e le aperture, al 29’ ci prova da fuori e sfiora il palo, gioca troppo arretrato e quasi mai riesce a dare sostanza e linearità alla manovra. OFFUSCATO. 

IMPROTA voto 4: Primo tempo assente, Inzaghi lo caccia al 46’ per Armenteros. DISASTROSO. 

TELLO (dal 73’) voto 7: Quando si diceva che la cura Inzaghi gli fa bene avevamo ragione. Non importa se a destra, a sinistra o in mezzo al campo. Entra indemoniato e risolve una gara oramai destinata allo 0-0, con un pallonetto di testa di alta fattura su lancio di Tuia. MAGIA. 

CODA voto 4,5: Tocca pochi palloni ma sbaglia tanti controlli anche facili, spesso appare rassegnato. DEPRESSO. 

INSIGNE voto 5: Bisognerebbe fargli capire che il calcio è un gioco di squadra e non individuale. Al solito corre, dribbla, si intestardisce e sbaglia anche cose facili. INCAPONITO. 

ARMENTEROS (dal 46’) voto 6: Entra con buon piglio dando subito vivacità in avanti con alcune buone giocate, vedi triangolo con Coda. Manca di ribadire a rete una corta respinta del difensore, segna anche un gol ma in ampio fuorigioco. Nel complesso ACCETTABILE.

TUIA (dal 82’) voto 7: Entra, assist e partita chiusa. Il suo lancio per Tello vale almeno il 50% del gol e della vittoria. INTUIZIONE. 

INZAGHI voto 6,5: Aveva previsto una gara tutt’altro che semplice e molto insidiosa, ed aveva pienamente ragione. Azzecca tutti i cambi anche come tempistica. MOTIVATORE.

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - 
Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com