LE PALLONATE | Viola opaco, Coda assente. Da Improta rabbia ed elettricità

03.02.2020

 

 

BENEVENTO-SALERNITANA 1-1 “UN PARI … UTILE!”


*Le PAGELLE di GAIUS*


MIGLIORI: Schiattarella, Insigne, Sau (BN) - Akpa Akpro, Kyine, Lombardi, Djuric, (SA) PEGGIORI: Coda (BN) - nessuno (SA)


Derby doveva essere e derby è stato nella migliore tradizione che prevede gioco maschio, grinta e come risultato finale il pari, tutto sommato giusto. Partita maschia e tirata quasi fino al 90’, con ospiti che praticano un gioco fin troppo duro non sempre debitamente sanzionato dall’insufficiente Illuzzi (c’erano almeno due espulsioni per i granata!). Primo tempo migliore per gli ospiti che puntano tutto sulla velocità degli esterni Lombardi e Akpa Akpro a destra e Kiyine e Maistro a sinistra, con due occasioni di Gondo (entrambe a lato) e una di Maistro (parata). Nessun tiro nello specchio per il Benevento. Nella ripresa il Benevento sembra avere una migliore partenza e Viola al 47’ sfiora la traversa da fuori, ma al 52’ arriva il gol di Djuric che di testa sovrasta Maggio su cross di Lombardi. La reazione del Benevento è immediata con giocate più veloci e maggior pressione sugli avversari, gli ospiti giocano di rimessa. Al 61’ il Benevento trova il pareggio con Insigne, ma viene annullato per dubbio fuorigioco di Sau. Due minuti dopo avrebbe un'occasione Coda ma non colpisce di testa. Insigne pareggia di nuovo al 65’, ma è ancora fuorigioco (stavolta netto). Ma il pareggio sembra ormai nell’aria e al 69’ Sau non perdona e stavolta il gol è valido. Da questo momento c’è solo Benevento che prova a vincerla collezionando altre occasioni e una traversa, la Salernitana vede le streghe, ma alla fine è pareggio.
UN PUNTO CHE INCREMENTA LA FUG”A”


MONTIPÒ voto 6. Una parata su Maistro nel 1° tempo, esente da colpe sul gol di Djuric. TRANQUILLO 


MAGGIO voto 6,5. Ha il suo bel da fare contro i veloci Maistro e Kiyine e per fermarli prende anche un giallo. Ma con esperienza e grinta riesce a porre freno ai due folletti granata. Si fa fregare da Djuric sul gol granata. Contribuisce alla veemente reazione dopo il gol granata. CUORE E VOLONTÀ 


VOLTA voto 6,5. Anche per lui compito non facile contro Djuric e Gondo che riesce comunque a gestire. Non è responsabile del primo gol. ASSENNATO


CALDIROLA voto 6. Soffre la stazza di Djuric e la velocità degli esterni quando arrivano dalle sue parti. Riesce però in qualche modo a prevenire danni. INSEGUITORE


LETIZIA voto 7. Deve fare più che straordinari per contenere Lombardi e Akpa Akpro e non sempre ce la può fare, ma se la cava. Nella ripresa riesce ad affacciarsi anche in avanti. STRAVOLTO


HETEMAJ voto 6,5 Tiene botta e botte a tutto campo contro il gioco duro degli avversari. Non si preoccupa di questo rispondendo colpo su colpo. TRITATUTTO


SCHIATTARELLA voto 7,5. Centro del gioco quando il Benevento decide di giocare, garantisce con Hetemaj un solido filtro davanti alla difesa. COORDINATORE


VIOLA voto 5,5. Non in migliore spolvero, deve giocare sulla fascia sinistra senza brillare, pur tentando una buona conclusione al 2’ della ripresa. OPACO


KRAGL S.V. solo 18 minuti in cui subisce diversi falli, è costretto a fermarsi per infortunio. ELIMINATO


SAU voto 7. Non una grande prova nel 1° tempo, ma nella ripresa partecipa alla reazione dei giallorossi e serve lui per battere Micai e i fuorigioco. KILLER


CODA voto 3,5. Svogliato, appare del tutto disinteressato alla contesa. Tira dietro la gamba senza mai mostrare un minimo di grinta. Sarà forse che da salernitano e non vuole offendere i propri conterranei ed ex tifosi? Stavolta è totalmente assente. Dispiace ma ci sembra UN ESTRANEO


INSIGNE (dal 19’) voto 7. Stavolta ha capito che deve giocare con la squadra e per la squadra e sfodera una prestazione di sostanza e qualità. Peccato per i due gol annullati per fuorigioco di cui il primo dubbio. CONCRETO


IMPROTA (dal 63’) voto 7. Entra con rabbia ed elettricità per dar più forza alla reazione dei locali, ci riesce servendo l’assist del pareggio per Sau, sfiora l’incrocio e colpendo la traversa che poteva valere la vittoria. Si fa espellere ingenuamente a partita finita per un fallo plateale e gratuito. PIMPANTE MA ISTERICO


MONCINI (dal 78’) S.V. Inzaghi gli sta dando minutaggio un po’ alla volta. Lo aspettiamo con impazienza. IN TRAINING


INZAGHI voto 6 – Forse l’inserimento anticipato di Improta e la sostituzione di Coda sarebbero state scelte da fare, ma preferisce non stravolgere le sue convinzioni facendo cambi scontati. Ne esce comunque senza danni. IRRIGIDITO


ARBITRO ILLUZZI voto 5. Partita non facile il derby, ma pur usando i cartellini, consente agli ospiti un gioco spesso oltre il limite. Andavano espulsi per doppio giallo almeno Maistro e Gondo. Eccessivo il rosso ad Improta al 95’. Dubbi sul 1° fuorigioco del Benevento e del gol annullato ai granata. DECISAMENTE INSUFFICIENTE 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - 
Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com