60 anni di Maradona, le sette cose che potresti non sapere

60 anni di Maradona, le sette cose che potresti non sapere

Il dio del calcio ha 60 anni. Il 30 ottobre è un giorno speciale non solo per Diego Armando Maradona, Ma per tutti i napoletani. Hanno imparato a celebrarlo nel 1984, il primo anno di Pep a Napoli, e da allora Maradona È diventata una sorta di festa collettiva, una liturgia pagana che si è ripetuta in date fisse sin dalla partenza del re. Sono tanti gli aneddoti e le curiosità legate a Diego e soprattutto alla sua esperienza a Napoli. Eccone 7 che potresti non conoscere.

Maradona a Napoli: i posti preferiti

Quello era uno dei miei posti preferiti da Maradona A Napoli? Dopo ogni partita in San Paolo L’asso argentino aveva sempre un tavolo riservato nella stanza privata al Sarago, Ristorante Piazza Sannazzaro, a MergellinaÈ famoso per le sue specialità di pesce. Per celebrare le vittorie (o per consolarsi dopo rare sconfitte), tuttavia, Diego portava spesso i suoi compagni di squadra, amici e entourage a Zapata o al Kashasa, Locali notturni storici situati vicino al suo appartamento a Via Scipione Capece, Su una collina Posillipo.

Amicizia con Proscolotti e sua moglie Maria

quando Maradona È stato acquistato da Napoli Il capitano è stato tanto tempo fa Giuseppe Proscolotti, Soprannominato “il polacco”, un difensore duro e grintoso dal cuore d’oro, come quello di Diego. Tra i due è subito nata una certa sensazione, mentre all’inizio rose e fiori non erano con l’altro capo per quello Napoli, Salvatore Bunny. Per cementare la coesione Collezione, Insieme a un ritiro invernale a Vitry Sole Marie Quando è stata firmata la pace tra i pezzi grossi negli spogliatoi, è stata organizzata una cena infrasettimanale a casa del capitano. Sua moglie Marie cucinava piatti per tutti e finimmo inevitabilmente per ridere, scherzare e cantare insieme, anche con le loro mogli e compagne. Dopo la prima stagione, lo era Proscolotti Per consegnare automaticamente il distintivo del capitano a Maradona. Diego, in segno di gratitudine, gli promette uno scudetto: manterrà la parola data.

READ  Lukaku scatenato, qualificazioni aperte (ma sconfiggere lo Shakhtar potrebbe non bastare) - Corriere.it

Maradona è una campionessa di generosità

Un episodio importante della prima stagione del Napoli Maradona È stata la partita di beneficenza organizzata per Prigioniero Per raccogliere fondi per il figlio di un tifoso malato che ha bisogno di cure costose. Era ancora pieno inverno Napoli Non ha navigato le calme acque della disposizione e del capo Ferlino Non voleva mettere in pericolo la salute dei suoi eroi in un campo sciolto e fangoso. Ma Diego è stato irremovibile anche perché ha confermato la sua presenza al giovane collega, Pietro Boson. Si dice che Diego abbia pagato di tasca sua 12 milioni di lire per assicurarlo per essere in campo. I fan si sono accalcati come mai prima d’ora per vederlo in azione e l’obiettivo di aiutare il giovane fan bisognoso di cure è stato ampiamente raggiunto.

La seconda mano di Dio

Tutti conoscono un appuntamento “La mano di Dio”Target di furtoInghilterra Chi ha vendicato – un atleta – uno schiaffo Isole Falkland (Scusi, MalvinasHanno spazzato via la squadra nazionale di Sua Maestà nei quarti 1986 Coppa del Mondo messicano. Un gol che avrebbe potuto essere seguito, dopo pochi minuti, dal “gol del secolo”, ed è forse il miglior gol in assoluto, ottenuto dribblando uno ad uno gli avversari come spilli. Pochi ricordano che dopo pochi mesi, Maradona Avrebbe segnato un altro gol di mano. lei era Napoli Sampdoria, Stagione 1986-87, quella Il primo torneo azzurro. Gli Azuri hanno perso in casa (gol Lorenzo), Ma è riuscito a pareggiare grazie a un’impresa incredibile Digito Che, con un tiro rasoterra da Renica, Ha trovato un modo per deviare la palla in porta con la testa. Presidente? Non a mano. Ma nessuno l’ha notato. È stato Diego stesso a rivelare il trucco dopo tanto tempo.

READ  Lazio e Inzaghi in conferenza: "Non è chiaro, ma la squadra ha provato a vincerla"

Maradona e la musica

Ci sono molte canzoni dedicate a MaradonaDal leggendario coro dello stadio, “Hey Mama, Mama, Mama, sai perché il Corazon mi batte? Ho visto Maradona” alla famosa celebrità, “Maradona è migliore e” Pelé “di Mr. Emilio Campassi, Che però non ha fatto in tempo ad effettuare il login Sai Perdita di tutti i benefici economici. Ma quali sono gli idoli musicali di Diego? Nel 1981, in occasione del concerto A. Buenos Aires, il ragazzo Bambino Così è andato sul palco con la regina Con cui è diventato amico. Tuttavia, le sue passioni musicali erano di tipo diverso, di forma classica. Era il suo cantante preferito quando era giovane Lucia Pimpinella, Stella argentina, mentre in Italia Goditi davvero la musica Fausto s E Franco CalifanoChi canterà al suo matrimonio.

La canzone registrata da Diego

Una volta Maradona E tutto MetàHo anche registrato una canzone. Per celebrare il primo storico scudetto del Napoli, infatti, nel gennaio 1988 uscì “La favola più bella”, La sua voce è stata registrata dagli straordinari campioni di equitazione tricolore. Diego è stato il primo cantante: “Vengo da lontano, questa è casa mia, ti conoscevo già NapoliSecondo, Mamma Mia. Grazie per avermi chiamato figlio, ora che ti sono vicino. Grazie per tutto il meglio che mi vuoi “, le parole del verso. E poi, dopo le parti che ha cantato Giordano E i bagni, Lontano dalla frase cantata da tutta la squadra: “Tutti vogliamo ringraziarvi, per la fede che non si esaurisce mai. Napoli Napoli Napoli Vi presentiamo i tre colori. Napoli Napoli Napoli Sarai sempre cool. “

READ  Milan "il solito" Ibrahimovic: messaggio dell'attaccante dall'isolamento

Fu allora che Diego fece aspettare il Papa

Una volta Maradona, Che è un cattolico entusiasta, in occasione della residenza della sua famiglia A. Napoli Richiesta di pubblico speciale in Vaticano Dare Papa Wojtya. L’episodio lo racconta Cecilia Bagny Il segretario privato di Diego negli anni a Napoli, a pagine “Reale”, Prenota su Maradona Giornalista Paolo Pauletti. “L’incontro è fissato per le 9:30 del mattino e non dopo. Ricorderò sempre che il giorno della partenza è per Roma Erano già le dieci e Diego, insieme a tutta la sua famiglia, era ancora dentro Napoli, Silenzioso e calmo, nemmeno sul punto di varcare la soglia. Non so esattamente quando sono partiti, quello che so è che sono stati ricevuti comunque. ”Inoltre, in occasione della nascita della prima figlia, Delma, Diego e sua moglie Claudia si sono recati in pellegrinaggio a Signore Per adempiere il voto.

Sport 10-30-2020 11:57

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PIANETASTREGA.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Pianeta Strega