50mila nuovi contagi nelle ultime 24 ore

50mila nuovi contagi nelle ultime 24 ore
Covid Mundo, Francia è in isolamento ma con 50.000 nuovi contagi.  Germania: quarantena obbligatoria per chi proviene dall'Italia

Il Francia È tornato da oggi 30 ottobre in uno stato di isolamento, il “confinamento” nazionale che Macron ha lanciato almeno fino a dicembre, ma il giorno in cui è apparso per la prima volta il nuovo sistema di restrizioni. Si avvicina a 50.000 casi positivi giornalieri Covid-19. Proprio come lo scorso fine settimana. Secondo i dati di Santé Publique, i casi sono stati positivi nelle ultime 24 ore 49.215, Contro il 47.637 da ieri.

La Francia attende la folle chiusura del traffico. 700 chilometri di linee di segnaletica intorno a Parigi

Il tasso di positività ha ora raggiunto il 20%. Le salviettine settimanali ora sfiorano i 2 milioni (1.930.783). E ha registrato 256 morti da ieri, rispetto ai 235 di ieri. Il numero totale sale a 36.6565, comprese le vittime in case di cura e istituti per disabili.

La Germania sta “chiudendo” l’Italia

Nel frattempo, le frontiere interne dell’Unione europea rimangono formalmente aperte, ma l’epidemia è così fuori controllo che le barriere di protezione tra i paesi sono state di fatto ripristinate. Questo è il caso GermaniaQuesto ha ordinato la quarantena di chiunque provenisse daItalia, tranne Calabria. Un altro segno che il virus autunnale sta mantenendo l’Europa in uno stato di apnea. a partire dal BelgioChe è a un passo da Chiusura completa, per me Spagna, dove le scuole hanno chiuso 10.000 semestri. Anche l’Austria, dove domani il governo Kurtz annuncerà un nuovo governoo Prenotazioni: gli ospedali sono ora entro i loro limiti, quindi le fermate in ristoranti, cinema, teatri, matrimoni e coprifuoco dalle 20:00 alle 6:00 e le scuole rimarranno aperte. Tutti i paesi europei si stanno preparando per lo stesso terribile scenario accaduto la scorsa primavera. Anche la Germania è costretta a farlo. Lì i numeri giornalieri sono meno allarmanti di quelli degli altri, ma la crescita è fenomenale: più di 18.600 nuovi contagi in 24 ore, 2.000 in più il giorno precedente. A novembre, il paese entrerà in un cosiddetto sistema di “luci di arresto”, con bar, ristoranti e tutti i luoghi di intrattenimento chiusi e negozi e scuole lasciati aperti. Come ulteriore misura di contenimento, è stato aggiornato l’elenco delle aree a rischio Malattia di coronavirus.

READ  "Abbiamo chiesto a Mosca informazioni sul loro vaccino, ma non ci hanno risposto".

Pressione di viaggio

Quasi tutta l’Italia, che ha varcato la soglia dei 30.000 contagi giornalieri, ne fa parte con l’Austria. Ciò significa che dal 1 ° novembre le autorità tedesche sconsigliano tutti i viaggi nella penisola, ad eccezione della Calabria. Chi decide di partire, al suo ritorno, dovrà osservare la quarantena, oppure sottoporsi a un test e attendere l’esito negativo fino a quando non potrà uscire di nuovo di casa. Le restrizioni di viaggio tedesche, già applicate a Croazia, Slovenia, Ungheria, Bulgaria e Cipro, dimostrano ancora una volta che di fronte all’emergenza, i governi tendono ad agire unilateralmente. Nonostante gli appelli dell’Unione Europea per un approccio comune alle restrizioni: “L’unica via da seguire – ha sottolineato il commissario alla Salute Stella Kyriakides – è conquistare la fiducia dei cittadini”.

video

Chiusura in Francia

Anche Parigi, come Berlino, è sulla sua strada. In Francia è già entrato in vigore un leggero divieto, dopo settimane di costante aumento del numero di contagi. La maggioranza dei francesi, oltre il 70%, sembra concordare sul ritorno alla reclusione quasi totale. Il dato emerge da uno studio dell’istituto di consulenza Odoxa-Dentsu per Le Figaro e France Info, in cui il presidente Emmanuel Macron ha ottenuto 9 punti in più rispetto a quando ha dichiarato il coprifuoco due settimane fa. Stiamo chiudendo anche in Belgio. Il primo ministro Alexandre de Crowe ha annunciato nuove e più dure misure per cercare di contenere la diffusione del contagio, cresciuta del 38% in una settimana. Ha avvertito di “misure dell’ultima occasione”. A partire dal 2 novembre, tutti i negozi non essenziali saranno chiusi per un mese e mezzo. Lo stesso accade con le professioni che richiedono contatti come parrucchieri ed estetisti. Le scuole saranno chiuse fino al 15 novembre. Il lavoro a distanza sarà obbligatorio.

READ  È lo stesso giorno in Bielorussia per 100 giorni

Spagna

D’altra parte, la Spagna spera ancora di evitare un blocco totale. Il ministro della Sanità Salvador Illa ha stimato: “Con le misure attualmente adottate, non sarà necessario ricorrere al confinamento domiciliare”, ritenendo che le restrizioni adottate dalle regioni autonome regionali possano “aggiustare” la curva del contagio. Anche così, i dati nazionali continuano a peggiorare: quasi 25.600 infezioni al giorno, un nuovo record. Dall’inizio dell’anno scolastico sono state chiuse 10.000 aule in 159 scuole. È prevista anche una nuova campagna in Grecia. L’annuncio è stato rinviato solo di un giorno a causa del terremoto che ha scosso il Mar Egeo.

Ultimo aggiornamento: 31 ottobre, 01:55


© Riproduzione riservata

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PIANETASTREGA.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Pianeta Strega