I talebani chiedono di rivolgersi all’Assemblea generale delle Nazioni Unite

I talebani chiedono di rivolgersi all’Assemblea generale delle Nazioni Unite

I talebani hanno chiesto di rivolgersi ai leader mondiali alle Nazioni Unite a New York questa settimana e hanno nominato il loro portavoce con sede a Doha, Suhail Shaheen, come ambasciatore dell’Afghanistan presso le Nazioni Unite, secondo una lettera vista da Reuters martedì.

Lo ha chiesto lunedì il ministro degli Esteri talebano Amir Khan Muttaqi in una lettera al segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres. Muttaqi ha chiesto di parlare alla riunione annuale ad alto livello dell’Assemblea generale, che si concluderà lunedì prossimo.

Il portavoce di Guterres Farhan Haq ha confermato la lettera di Muttaqi. La mossa crea uno scontro con Ghulam Isaczai, l’ambasciatore delle Nazioni Unite a New York che rappresenta il governo afghano rovesciato il mese scorso dai talebani.

Haq ha affermato che le richieste rivali per il seggio dell’Afghanistan alle Nazioni Unite sono state inviate a un comitato per le credenziali di nove membri, i cui membri includono Stati Uniti, Cina e Russia. È improbabile che il comitato si riunisca sulla questione prima di lunedì, quindi è improbabile che il ministro degli esteri dei talebani parli al forum globale.

L’eventuale accettazione dell’ambasciatore talebano da parte delle Nazioni Unite sarebbe un passo importante nel tentativo del gruppo islamista irriducibile di ottenere un riconoscimento internazionale, che potrebbe aiutare a sbloccare i fondi di cui l’economia afghana ha disperatamente bisogno.

Guterres ha affermato che il desiderio dei talebani di un riconoscimento internazionale è l’unica leva che gli altri paesi hanno per spingere per un governo inclusivo e il rispetto dei diritti, in particolare delle donne, in Afghanistan.

Il ruolo dell’ambasciatore Isaczai “finito”, dice la lettera

La lettera dei talebani afferma che la missione di Isaczai “è considerata conclusa e non rappresenta più l’Afghanistan”, ha detto Haq.

READ  La polizia croata identifica la donna trovata con perdita di memoria

Fino a quando non sarà presa una decisione da parte del Comitato Credenziali, Isaczai resterà in carica, secondo le regole dell’Assemblea Generale. Attualmente è programmato per tenere un discorso l’ultimo giorno della riunione il 27 settembre, ma non è stato immediatamente chiaro se alcuni paesi potrebbero obiettare alla lettera dei talebani.

Il ministro degli Esteri talebano Amir Khan Muttaqi, visto qui quando era ministro dell’Istruzione afghano sotto i talebani 20 anni fa, ascolta la domanda di un giornalista durante una conferenza stampa a Kabul il 5 novembre 2001. (Ha detto Salahuddin / Reuters)

Il comitato si riunisce tradizionalmente in ottobre o novembre per valutare le credenziali di tutti i membri delle Nazioni Unite prima di presentare un rapporto per l’approvazione dell’Assemblea generale entro la fine dell’anno. Il comitato e l’Assemblea generale generalmente operano per consenso sulle credenziali, hanno affermato i diplomatici.

Gli altri membri del comitato sono Bahamas, Bhutan, Cile, Namibia, Sierra Leone e Svezia.

Quando i talebani hanno governato per l’ultima volta tra il 1996 e il 2001, l’ambasciatore del governo afghano che hanno rovesciato è rimasto il rappresentante delle Nazioni Unite dopo che il Comitato dei poteri ha rinviato la sua decisione sulle richieste rivali al quartier generale.

La decisione è stata rinviata “a condizione che gli attuali rappresentanti dell’Afghanistan accreditati presso le Nazioni Unite continueranno a partecipare ai lavori dell’Assemblea generale”, secondo il rapporto della commissione.

GUARDA | Biden dice alle Nazioni Unite che punterà alla cooperazione per affrontare le minacce condivise:

Biden cerca cooperazione su minacce condivise, non una “nuova guerra fredda”

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha detto all’Assemblea generale delle Nazioni Unite che lavorerà con qualsiasi paese per aiutare ad affrontare gravi pericoli globali. (Eduardo Munoz / Reuters 0:56

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PIANETASTREGA.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Pianeta Strega