Virologo tedesco: “Arriva dal nord Italia il nuovo Covid-19”

Virologo tedesco: “Arriva dal nord Italia il nuovo Covid-19”

“Il virus che circola nel mondo in questo momento non è il virus Wuhan. È un virus nel nord Italia”, dice il famoso virologo tedesco. Alexander KikuliDirettore dell’Istituto di microbiologia medica presso l’Università di Halle sulla TV tedesca Zdf.

Il nuovo dilagante virus Covid-19 non proviene dalla famigerata città di Wuhan in Cina e il 99,5% di tutti i casi può essere ricondotto a una mutazione originata dalle regioni settentrionali dell’Italia. Il ceppo italiano si chiama mutante “G”, che presenta mutazioni genetiche, ed è più contagioso del tipo riscontrato a Wuhan, epicentro dell’epidemia di Covid-19 in Cina.

In risposta a una domanda di un giornalista di Zdf – “Allora i cinesi hanno ragione quando dicono che noi europei siamo responsabili dell’epidemia globale?” – “No,” rispose Kikuli, “Il virus potrebbe essersi diffuso in tutto il mondo in questo modo.” Il virologo ti invita a tenere bassa la guardia. “La differenza è che a Wuhan non sapevano cosa fosse, mentre nel nord Italia c’erano già avvertimenti da Pechino, ma sono stati ignorati per molto tempo. In Cina, il virus originale è stato bloccato molto rapidamente., Cosa che poteva accadere anche a noi, è stato Basta usare i loro metodi che non sono stati presi in considerazione “.

L’esperto ha detto che la colpa dell’espansione del Covid-19 è determinata dalla superficialità dell’Italia nell’affrontare il problema degli allarmi provenienti dalla Cina e dalla mancanza di contromisure, altrimenti il ​​virus originario avrebbe potuto essere tenuto sotto controllo.

Kekulé ci tiene a confermare durante l’intervista. “Il virus originale si è diffuso inosservato per diverse settimane all’inizio del 2020. Fino a quando non è stato rilevato a febbraio, il virus aveva tempo sufficiente per il cambiamento genetico. Ora è più contagioso della variante originale a Wuhan.

READ  Coronavirus, 853 morti nelle ultime 24 ore. Ci sono 23.232 nuovi casi con 188.000 strisci. Il numero dei pazienti in ospedale diminuisce: 120 in meno

Il virologo mette in guardia gli abitanti del mondo in occasione del Natale. “Se trasmettiamo l’infezione alle generazioni più anziane a Natale attraverso riunioni di famiglia, potrebbe essere un disastro”. Il direttore dell’Istituto di Microbiologia Medica dell’Ospedale universitario di Halle è favorevole a test rapidi che dovrebbero essere alla portata di tutti. Indossare maschere di protezione personale all’aperto è “illogico”, mentre è convinto che la misura più ragionevole sarebbe un maggiore controllo negli spazi chiusi.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PIANETASTREGA.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Pianeta Strega